29th novembre 2017

Mangiare con Poco: Cibo Economico e Street Food a Berlino

Ho una bellissima notizia per chiunque voglia visitare Berlino seppur con un budget limitato: è davvero facile mangiare bene senza spendere molti soldi. Mi sono recata nella città con una missione precisa: avere un weekend divertente ma poco costoso e di mangiare bene senza spendere troppo. I pasti spesso finiscono per essere una delle parti più costose di ogni viaggio che faccio: è la croce a cui sono condannata per via del mio amore per il cibo in grandi quantità. A Berlino avevo intenzione di soddisfare contemporaneamente il mio appetito, la mia sensibilità da buona forchetta e le necessità del mio portafogli.

Ho trascorso il fine settimana con dei miei carissimi amici che vivono a Berlino. Ho raccontato loro della mia missione, e sono stati più che felici di accettare la sfida e aiutarmi a rimpinzarmi con cibo a buon mercato e cibo di strada, cose per cui Berlino è famosa. Quello che è successo è stato un glorioso tour di alcuni dei migliori locali economici di Berlino, e devo assolutamente condividere quello che ho imparato …

(NB: questo non è un post salutista).

Butterring

 

Non sto scherzando, era grande come la mia testa!

Ah, non c’è niente di meglio per iniziare una giornata come un panino mastodontico della stessa misura della vostra testa farcito di formaggio! No, dico sul serio. Non avevo mai sentito parlare del butterring finché non sono arrivata a Berlino; non ne conoscevo l’esistenza. A dirla tutta, sono contenta del fatto che questa non sia una moda dove vivo, altrimenti sarei decisamente più in carne e sperpererei un sacco di soldi con questi panini giganti.  Sono leggermente gommosi all’esterno e molto, molto soffici all’interno, con un sottile strato di formaggio in fiocchi. Terranno due persone sazie fino a mezzogiorno (o mezzocurrywurst, come l’ho ribattezzato io). Questa roba costa circa uno o 1,50 €, dipende da dove vengono acquistati.

 

Currywurst

 

È un’istituzione a Berlino. Provatelo.

 

Anche se non vi stiate stringendo la cintura, penso che bisogni comunque mangiare almeno una volta un currywurst a Berlino. Sì, so che non è bello, ma è come un rito obbligatorio, come avere una Guinness a Dublino, un hot dog a New York, o una pizza a Napoli. Currywurst ha anche il proprio museo a Berlino (non ci sono stata, principalmente perché ero troppo impegnata a mangiarli, i cibi, piuttosto che scoprirne la storia). Non sono sicura se il mio leggero post-sbornia mi abbia permesso davvero di distinguere la differenza di sapori tra tutti quelli che ho provato, o semplicemente si tratta di una di quelle prime volte che sarà impossibile ricreare in futuro, sta di fatto che ricordo perfettamente il mio primo currywurst. Ci siamo incontrati in un posto chiamato ‘Curry Fritze’ a Friedrichshain, e per 2 € ho ricevuto un panino farcito con un wurstel. E fanno anche delle buone patatine fritte. Sono a conoscenza di questo dettaglio perché il mio amico le ha ordinate, e io sono una di quelle persone che non ordinano le proprie patatine fritte ma poi finiscono per divorare tutte quelle degli altri (mi dispiace).

 

Falafel

 

Il segreto è sicuramente nella salsa… Sahara a Neukölln

C’è un piccolo locale senza pretese chiamato Sahara all’angolo di Reuterstrasse e Weserstrasse a Neukölln, che vende delle piadine farcite di falafel inzuppate di una salsa di arachidi così deliziosa che potrebbe cambiare la vostra vita. Mentre scrivo, ho di nuovo l’acquolina in bocca. E non sto esagerando. La salsa di arachidi è vera perfezione culinaria. Questa è stata la prima cosa che ho mangiato a Berlino, e se i miei amici non fossero stati ben preparati in materia di cibo e mi avessero portata in tanti altri posti fantastici, sarei comunque stata più che felice di mangiare questi falafel per colazione, pranzo e cena. Era così buono che non ne ho lasciato nemmeno un pezzetto al povero cagnolino che era seduto fuori dal locale e che mi guardava come se mi stesse implorando (eppure, generalmente non riuscirei a resistere a uno sguardo del genere). Nemmeno una briciola. Nella mia piadina c’erano falafel e halloumi, mi è costata 3 €, e ne vorrei davvero una in questo momento.

 

Kebab

Qualcosa. Di. Speciale.

I kebab di Berlino sono famosi. Infatti, grazie a una grande popolazione turca, il kebab è uno dei migliori cibi di strada che Berlino ha da offrire. Ma in una città di kebab fantastici, ce n’è uno che li supera tutti. Solo uno avrà la corona. Un kebab solo per governarli tutti. Mustafa’s Gemüse Kebab a Kreuzberg vale ogni momento della mezz’ora o più che potrebbe essere necessaria mentre si attende il proprio turno in fila (il miglior consiglio che posso darvi è di portarvi una birra per ammazzare il tempo nella fila. È completamente normale bere per strada a Berlino, e non verrete guardati/non vi sentirete come degli ubriaconi). Il döner kebab che ho mangiato è stato qualcosa di incredibile. È stata un’esperienza così sconvolgente che non riesco a ricordarne il prezzo, ma era decisamente inferiore a 4 €. Tornerei a Berlino anche domani stesso pur di averne un altro. O potrei farmelo spedire in Irlanda.

 

Pizza

Pioveva molto uno dei giorni in cui ero a Berlino, quindi abbiamo deciso di fare un po’ i seri (così da stare all’asciutto) e recarci in un locale per la cena con sedie, tavoli e tutto quello che ci si può aspettare dal caso. Il Casalore sulla Grimmstrasse a Kreuzberg è stato il riparo perfetto dalla tempesta. Servono pizze davvero squisite. Ho la grandissima fortuna di avere degli amici che sanno come gustare al meglio un pasto, quindi abbiamo deciso di ordinare una pizza ciascuno, dividerle in tre pezzi come nel segno della pace, e di scambiarci le fette così da avere ognuno un assaggio della pizza dell’altro. Abbiamo anche avuto molti assaggi del loro incredibile olio piccante fatto in casa, che ha un qualcosa di speciale ed era così buono da farmi considerare per un attimo la possibilità di aggiungere un bagaglio in stiva così da poterne portare un po’ con me (ho deciso successivamente di non farlo, e usare l’olio come una buona scusa per essere costretta a tornare a Berlino). Con tanto di birra e mancia, abbiamo pagato circa 12 € ciascuno, ed eravamo decisamente sazi.

 

Comunque, tutto ciò si è svolto nell’arco temporale di un giorno e mezzo.  Non fate i sorpresi.

So di aver perso qualche posto iconico. Non sono andata a Bugermeister. Non sono andata a Curry 36. Non ho mangiato un sandwich di kofte da Gel Gor, o un Lahmacun. Non ho semplicemente avuto il tempo necessario e/o posto sufficiente nel mio stomaco.  Quindi vi prego, vi prego, ditemi quali altri posti mancano alla lista e quali dovrei provare, perché ho intenzione di tornare a Berlino per la seconda puntata sul cibo di strada. Ricordate, devono essere gustosi ma economici. E per quanto concerne questo blog, non devo essere necessariamente salutari.

Redazione

Redazione

Leave a Comment