8th dicembre 2015

I miei diari siciliani: Atterrare a Comiso ed esplorare Ragusa

 

Amo la Sicilia, e anche se sono originario di una piccola città di questa stupenda isola, mi piace viaggiare ed esplorare zone diverse in cui non sono mai stato o mostrare alla mia ragazza non italiana la terra delle mie origini.

Ma iniziamo con la parte sud-est della Sicilia, dove ci sono diverse città patrimonio mondiale dell’UNESCO, con i suoi panorami spettacolari, le riserve naturali, le lunghe spiagge con acqua cristallina e, come dappertutto in Sicilia, del cibo delizioso. E per i fan della TV, è anche la terra della serie “Il commissario Montalbano”.

Dopo essere atterrati nel nuovo aeroporto di Comiso, abbiamo prenotato una stanza nel resort Villa Orchidea, proprio fuori l’aeroporto, dove la mia ragazza è andata nel centro benessere mentre io prendevo il sole in piscina.

Il primo giorno abbiamo noleggiato un’auto e siamo andati a Ragusa per visitare la città vecchia, chiamata Ragusa Ibla, una città barocca costruita in cima a una gola. Qui ogni angolo sembra un set cinematografico, dalla vista spettacolare sul canyon al sole che sublima il bianco-giallo dei monumenti. Una volta in piazza di fronte alla cattedrale non abbiamo resistito alla tentazione di un gelato da “Gelati DiVini”, una gelateria che vende gelati artigianali ai gusti più strani, dall’olio d’oliva al vino dolce, dalla carruba al finocchio selvatico, un must assoluto a Ibla. In più, oltre la piazza, abbiamo scoperto il “Teatro Donnafugata”, il più piccolo teatro d’Italia e assolutamente una gemma nascosta.

La tappa successiva è stata Modica, la cittá del cioccolato. Sì, la città è famosa per il cioccolato artigianale fatto con una ricetta azteca portata qui dagli spagnoli direttamente dal centro-America nel XVI secolo. E non è cambiata. Fermatevi alla “Antica Cioccolateria Bonajuto” e provate la cioccolata al chili e gli Mpanatigghi, biscotti farciti con un mix di mandorle, cioccolato e carne di manzo, sembrano disgustosi a descriverli ma in realtà sono buonissimi! Non potevamo immaginare di concludere la giornata in modo migliore che con una nuotata e un po’ di sole a Marina di Ragusa. E infatti è andata così.

Quando siete in questa parte della Sicilia, spostatevi da una spiaggia all’altra, Punta Secca (dov’è la casa di Montalbano) , Scoglitti, Scicli, Porto Palo di Capo Passero e poi prendete la strada per Noto e fermatevi a Marzamemi, un pittoresco villaggio di pescatori dove potete godervi una cena romantica sulla scogliera.

Giuseppe è un sales executive dell’ufficio marketing di Ryanair

Ryanair Staff

Ryanair Staff

1 Comment

Leave a Comment