21st novembre 2017

Guida sul Posto: Edimburgo con EdinBlogger

Gary Woods si è trasferito a Edimburgo nel momento in cui si è reso conto che era l’unico modo per curare la sua lunga ossessione per la capitale scozzese.  Ha fondato il sito EdinBlogger con la semplice intenzione di diffondere la parola sui migliori hamburger di Edimburgo. Da allora, il blog ha rapidamente ampliato il proprio raggio d’interesse, arrivando a trattare di altri tipi di cibo e bevande, nonché festival ed eventi locali. Con tutta questa conoscenza di Edimburgo a sua disposizione, chi meglio di lui per farci da cicerone nella “Auld Reekie”?

Guida sul Posto: Edimburgo con EdinBlogger

 “Quando qualcuno mi visita a Edimburgo, il primo posto dove li porto è Leith, che è ora la mia casa.  È un quartiere da visitare con tanti bar e ristoranti fantastici.

 

Il periodo migliore dell’anno per venire a Edimburgo è agosto, perché il Fringe Festival trasforma la città in un party gigante. Con oltre 3.000 spettacoli, potete stare certi che troverete qualcosa per divertirvi. Il Fringe Festival ha avuto un forte peso sulla decisione di trasferirmi a Edimburgo: mi sono subito innamorato di come la città prendesse vita ad agosto. Se potessi, prenderei le ferie per un mese intero pur di assistere al maggior numero possibile di spettacoli (l’anno sono riuscito a vederne cinquanta!).

Vista del castello da Calton Hill al tramonto

Avrete la miglior vista di Edimburgo da Calton Hill.  Potete ammirare tutti i punti di riferimento e monumenti iconografici di Edinburgo (alcuni dei quali si trovano su Calton Hill stesso). La vista dell’Arthur’s Seat, del Castello di Edimburgo e della Firth of Forth è assolutamente mozzafiato, quindi ricordatevi di portare una telecamera con voi, e possibilmente anche una sciarpa.

Quando è soleggiato a Edimburgo, non c’è posto migliore dell’Arthur’s Seat, il nostro vulcano estinto.  Vi sentirete decisamente realizzati una volta che potrete ammirare la vista di Edimburgo da questo luogo.

 

Mangiare Fuori a Edimburgo

The Roseleaf

Per colazione, raccomando The Roseleaf a Leith: servono i loro cocktail in teiere (quando si è in vacanza, non è mai troppo presto per un cocktail) e preparano i migliori french toast in circolazione, serviti con sciroppo d’acero e bacon.

A Edimburgo, non c’è niente come El Cartel per il pranzo.  Ordino sempre i tacos, che a volte mi vengono serviti con un bel bicchiere di tequila. Fate però attenzione quando vi recate a El Cartel per il pranzo: potreste decidere di rimanerci anche per cena. Se dovessi scegliere solo un posto per cenare a Edimburgo sarebbe Il Bon Vivant: cambiano regolarmente il menu, un motivo in più per tornarci spesso senza annoiarsi dei cibi proposti. Per dei drink, Il Lucky Liquor Co. è un ottimo posto per la sera: servono cocktail eccentrici ma gustosi. Provate il Megawatt 2.0, un cocktail servito in una lampadina – sicuramente un’idea nuova.   E se avete bisogno di un rimedio al vostro calo di zuccheri, recatevi a Lovecrumbs. Le loro torte e il loro caffè sono eccellenti.

 

Fuori da Edimburgo

Il sole sorge sulle colline di Eildon ai confini della Scozia

 

Non trascorrete tutto il tempo a disposizione solo nel centro della città: Edimburgo è una città assolutamente mozzafiato, ma il suo centro è solo la punta dell’iceberg.  Date un’occhiata a The Shore a Leith, fate una passeggiata tra i negozi indipendenti di Stockbridge e godetevi un gelato sulla spiaggia di Portobello.

Se sono in vena di una gita fuori porta, mi reco a The Scottish Borders, una parte meravigliosa della Scozia, con tantissimo da vedere e fare.

 Prima di venire a Edimburgo

Leggete Trainspotting prima di venire a Edimburgo perché è un libro fantastico.  Non vi aiuterà a orientarvi per la città, così come non vi darà assolutamente alcun consiglio turistico, ma la lettura vi divertirà molto.

 Edimburgo gratis

 

 

La cosa migliore da fare gratuitamente a Edimburgo è visitare il Museo Nazionale della Scozia, un edificio sorprendente con una vasta gamma d’interessanti collezioni  d’arte.”

 

Redazione

Redazione

Leave a Comment